Se anche voi state sognando di andare a vivere e lavorare a Dubai, sappiate che c’è un’importante possibilità che ancora in pochi in Italia conoscono. Infatti esiste un visto per vivere a Dubai, aperto a tutti, che vi permette di “giocarvi” al meglio le vostre carte nell’emirato di Dubai, ed è anche molto facile da richiedere. In questo articolo andiamo a vedere tutte le informazioni su questo visto per vivere a Dubai e che vi permette di lavorare in regola.

Visto per vivere e lavorare a Dubai

Capire dove e come trovare lavoro all’estero

Tipologia di visto per vivere a Dubai

Il visto di cui vi parliamo è il One Year VISA di Dubai. È una sorta di visto student in quanto per poterlo ottenere bisogna iscriversi ad almeno 24 settimane di corso, generalmente di corso inglese. Con questo visto avrete gli stessi diritti di un cittadino di Dubai, per cui potrete lavorare per qualsiasi azienda, potrete aprire un conto corrente in una banca degli Emirati Arabi e potrete fare altre cose che generalmente sono vietate a chi entra col visto turistico.

Per chi è stato pensato questo visto

Per poter essere assunti da un’azienda di Dubai, noi italiani abbiamo bisogno di un visto lavorativo. L’azienda può sponsorizzarvi, ma per loro questo visto ha un importante costo quindi è molto difficile che succeda se non avete un CV molto qualificato e richiesto. Quindi il visto di cui vi parliamo in questa pagina vi viene incontro. Vi permette infatti di entrare a Dubai e lavorare per chiunque per un anno intero. Questo visto vi darà la possibilità di farvi conoscere e farvi mettere alla prova dal mercato lavorativo di Dubai e, se vi giocate bene le vostre carte, allora sì il sogno che qualche azienda vi sponsorizzi dopo avervi messo alla prova per un anno intero, potrà essere realizzabile!

A chi consigliamo questo visto

Dubai non è una destinazione economica

e, di conseguenza, non è una destinazione che consigliamo a tutti. L’emirato di Dubai è una destinazione perfetta per chi vuole emergere in una nazione futuristica, che vuole investire sul proprio futuro e per chi vuole regalarsi un’opportunità di fare un importante balzo nel mondo del lavoro internazionale. Infatti il visto per Dubai è ben più costoso, ad esempio, di un Student VISA per l’Australia, ma non sono assolutamente due esperienze paragonabili. Se credete in voi stessi, se avete dei progetti ambiziosi, se volete avere un futuro brillante, allora il costo del visto per Dubai è senza dubbio il miglior investimento che potete fare ai giorni d’oggi.

Cosa comprende questo visto

Tutte le informazioni su questo visto le trovate nella nostra pagina dedicata. In sintesi il visto One Year Dubai include:

  • Visto della durata di 1 anno
  • 24 settimane di corso di lingua inglese
  • Esami medici per ricevere l’Emirates ID
  • Documento Emirates ID (ovvero la carta d’identità degli Emirati Arabi)
  • Assicurazione medica
  • Possibilità di entrare e uscire da Dubai durante l’anno senza perdere tutti i privilegi acquisiti

Come richiedere questo visto

Richiederlo è molto semplice. Basta contattarci via email a admin@viviallestero.com con oggetto “Visto per vivere a Dubai” e nel testo specificare nome, cognome e data di partenza indicativa. Dovete essere già in possesso di un valido passaporto che non scada entro 1 anno. Ricordatevi che dal momento in cui viene fatta richiesta al momento in cui viene rilasciato il visto possono passare anche 15 settimane, per cui la richiesta bisogna farla con almeno 4 mesi di anticipo rispetto alla data di partenza.

Informazioni per chi vuole vivere a Dubai

Anche se la capitale degli Emirati Arabi è Abu Dhbai, Dubai rimane sicuramente l’emirato più conosciuto e importante della nazione. Un mix incredibile di storia e modernità. Con i suoi grattacieli da record, centri commerciali giganteschi e attrazioni spettacolari, Dubai è una meta ambita sia per i turisti che per chi cerca nuove opportunità di vita e lavoro. Infatti Dubai è uno dei principali hub economici di tutto il Medio Oriente. Le condizioni lavorative sono buone, con stipendi competitivi e numerosi benefit, anche se è importante essere consapevoli delle differenze culturali e delle leggi locali che regolano il lavoro.