In questa pagina troverete l’elenco qui riportato di tutte le offerte di lavoro per insegnanti di italiano in Argentina. Ogni professione richiede dei requisiti minimi. Per imparare a insegnare l’italiano ci sono questioni come la formazione o l’esperienza che devono essere prese in considerazione. Non è mai troppo tardi per insegnare l’italiano perché ce ne sarà sempre richiesta. Quindi se ti stai chiedendo quali sono i requisiti che ogni insegnante di italiano deve soddisfare, prendi nota.

Eccovi le ultime offerte di lavoro per insegnanti italiani in Argentina:

I requisiti richiesti per essere un insegnante di italiano in Argentina

Prima di iniziare con la formazione necessaria per diventare insegnante, è necessario possedere alcuni requisiti minimi. Possono sembrare ovvi, ma se questi non compaiono sul tuo curriculum, difficilmente potranno assumerti per insegnare italiano. 

  • Fatti conoscere: puoi iniziare a farti conoscere attraverso diverse piattaforme e iscriverti alle offerte di lavoro, come quelle pubblicate su Linkedin e Infojobs. Un’altra opzione è quella di andare direttamente sulle pagine web di siti privati, come Tu Clases Particulares o Class Gap, dove puoi pubblicizzarti come insegnante privato.
  • Esperienza: al giorno d’oggi l’esperienza è molto apprezzata. Oltre ad avere esperienza nell’insegnamento, sarebbe fantastico se potessi lavorare per diverse fasce d’età e studenti di vari livelli. Ciò ti fornirà qualità e metodi di insegnamento più diversi. Se non hai ancora lavorato come insegnante di italiano, non disperare! Di seguito ti diamo alcuni consigli per iniziare a fare esperienza sul campo.
  • Lezioni private per bambini: sicuramente qualche famiglia o amico conosce qualcuno che ha bisogno di rinforzi scolastici. Iniziare come insegnante di italiano a casa o online, visti i tempi attuali, è un’ottima opzione per iniziare la tua carriera professionale.
  • Volontariato: ci sono volontari che forniscono rinforzo scolastico ai bambini a rischio o ai bambini che vanno molto male a scuola. Cogli l’occasione per aiutarli e, inoltre, sono esperienze che ti valorizzeranno molto di più sul lavoro.
Testimonianza Mery

Formazione per diventare insegnante di italiano

Come essere un insegnante di italiano? Diamo un’occhiata agli studi necessari per poter diventare insegnante di italiano. Non è assolutamente necessario che tu li abbia tutti, ma per avere più opportunità lavorative ti faciliteranno la ricerca.

  • Laurea in Filologia italiana o Italianistica. Prima di tutto dovrai seguire uno di questi corsi se vuoi diventare insegnante di italiano. C’è anche la possibilità di studiare Traduzione e Interpretazione se vuoi concentrarti sulla traduzione dei testi.
  • Master in formazione degli insegnanti. Dopo aver conseguito la laurea, che sia filologia, italianistica o altro, dovrai possedere questo master per poter essere accreditato come insegnante. Anche se avere un titolo universitario in scienze dell’educazione può darti più punti, con questo master puoi anche essere assunto.
  • Concorsi: se il tuo obiettivo è entrare in una scuola italiana in Argentina o in un’accademia di lingue pubblica, dovrai superare i temuti esami da insegnante. Devi investire molto tempo nello studio, ma se ci riesci è un lavoro per la vita.Una nota: l’italiano viene insegnato negli istituti, in alcuni centri di formazione professionale e nella Scuola Ufficiale di Lingua. In ognuno di questi posti ti chiederanno un minimo di studi.
  • Tuttavia c’è sempre un’alternativa: le lezioni private. contrariamente a quanto pensano molti, è possibile guadagnarsi da vivere insegnando l’italiano a casa.

Materiali e risorse necessari per insegnare italiano anche in Argentina

Come ogni altro insegnante, un insegnante di italiano ha bisogno di una serie di materiali e risorse per svolgere il proprio lavoro. Alcuni dei più utili sono:

  • Avere buoni libri di testo. Questi ti forniranno la struttura e i contenuti di cui hai bisogno per le tue lezioni. Ci sono molti libri di testo italiani disponibili sul mercato, quindi ti consiglio di fare una piccola ricerca e scegliere quelli che meglio si adattano al tuo stile di insegnamento e alle esigenze dei tuoi studenti.
  • Siti Web e applicazioni per l’apprendimento delle lingue. Questi possono fornirti un gran numero di esercizi interattivi, audio, video e altri materiali che puoi utilizzare nelle tue lezioni. Alcuni di quelli usati frequentemente sono Duolingo, Babbel e Rosetta Stone.
  • Materiali di supporto come dizionari, grammatiche e quaderni. Questi possono essere molto utili per chiarire dubbi, rafforzare concetti e praticare la lingua. Non è necessario che tu li compri o che li facciano comprare ai tuoi studenti, dato che online ne puoi trovare molti.

 

Capire dove e come trovare lavoro all’estero