In Italia il gelato è sinonimo di estate: caldo, spiaggia, fuochi d’artificio. Si potrebbe pensare che più a nord, come in Germania, ad esempio, la cultura del gelato sia vissuta più freddamente, come corrisponde al clima. Beh no! A sorpresa, in Germania il culto del gelato è forse ancora maggiore, si mangia tutto l’anno e c’è una varietà di gusti che probabilmente vi sorprenderà. Continua dunque a leggere per scoprire tutte le offerte di lavoro nelle gelaterie in Germania e tutte le curiosità che questo gustoso dolce italiano vive all’estero. Se sei invece interessato solo al mercato del lavoro tedesco in generale, dai un’occhiata alle offerte di lavoro in Germania

Eccovi le ultime opportunità per lavorare nelle gelaterie in Germania:

Seguici su Instagram

Capire dove e come trovare lavoro all’estero

La cultura del gelato in Germania

Come accennato, lontano da ciò che molti amanti del gelato potrebbero pensare, nel 2023 l’Italia si è classificata al secondo posto dietro la Germania come produttore di questo dolce rinfrescante, secondo i dati pubblicati questa settimana. La Germania, con una produzione di oltre 517 milioni di litri di gelato nel 2023, è salita al primo posto in Europa, riferisce l’Ufficio federale di statistica tedesco. Intanto in Italia la produzione è stata di 511 milioni di litri. Anche Francia e Spagna sono tra i maggiori produttori di gelato in Europa, rispettivamente con poco meno di 466 e circa 320 milioni di litri. In totale, nell’Unione Europea sono stati prodotti 3,1 miliardi di litri. Secondo l’Ufficio statistico, negli ultimi anni la produzione è rimasta sostanzialmente costante.E se non sai quale città della Germania più si adatti a te potresti sempre cercare un lavoro che sia allettante e da lì scegliere la destinazione, prendi spunto dalle nostre pagine con le offerte di lavoro per italiani a Friburgo

e con le offerte di lavoro per italiani in Baviera.

Le gelaterie in Germania

Le gelaterie sono dunque un’istituzione in Germania, se ne contano circa 9.000 in tutto il Paese. Solo a Berlino ci sono circa 500 gelaterie, quasi quante sono le farmacie! Molte gelaterie in Germania sono aperte tutto l’anno, a Berlino anche a -10ºC!

I tedeschi consumano qualcosa come 8 litri di gelato a persona all’anno che equivalgono a 113 palline di gelato. I prezzi delle palline di gelato, delle vaschette, ecc. generalmente sono più economici che in altri paesi.

In Germania aprono sempre più gelaterie che non sono in mano a esperti italiani, tra cui sempre più gelaterie vegane dove, ovviamente, tutto è biologico. I loro nomi sono pieni di fantasia: “Io sono l’amore” (Bochum), “Fabbrica del gelato” (Amburgo) o “Imperiale” (Colonia).

Nel giugno 2017 ha aperto a Colonia una gelateria dal nome non proprio italiano Ice Cream United. Il giorno dell’inaugurazione più di 2.000 persone sono accorse per ricevere il gelato gratis… dalle mani di Lukas Podolski in persona! Stella del calcio del Colonia ed ex giocatore della nazionale tedesca.

I gusti di gelato in Germania

I tedeschi preferiscono i classici: vaniglia, cioccolato, fragola e stracciatella. Il gusto yogurt appare al numero 5 e moka al sesto, seguito da crema di limone, nocciola, lampone e ciliegia. In altre liste, anche gusti come mango o pistacchio sono considerati tra i primi dieci. Quello al pistacchio, è stato eletto gelato dell’anno nel 2016. Alcuni gusti che compaiono spesso nei menù dei gelati sono: “Foresta Nera”, “Banana-Split”, “Ice Cream Spaghetti”, un’illusione ottica di gelato alla vaniglia, salsa di lamponi e cocco grattugiato. Anche opzioni come le palline di cioccolato nel gelato alla stracciatella diventano noiose se accanto ad esse ci sono alternative come “caramello-fior di sale”, “cioccolato piccante”, “torta di formaggio alle fragole” o “arancia-basilico”. Per gli appassionati del gelato non ci sono limiti e anche i gusti come la pera con fiocco o la parmigiana hanno il loro fascino. Il gelataio di Monaco Matthias Münz offre nel suo negozio anche il gelato alla salsiccia bianca e un altro di birra. A proposito, “Eiskaffee” non è il caffè ghiacciato ma panna e cioccolato. Quindi è chiaro che in Germania potrebbe anche valer  la pena fare un percorso di studi sul gelato, esiste infatti un’Accademia tedesca del gelato (Deutsche Eis Akademie-Deisak), dove vengono tenuti corsi specializzati e organizzati eventi sulla produzione del gelato.